2004 - Prodotti siderurgici

12 13 Norma europea EN 10025 - 1 - 2 / 2004 Prodotti laminati a caldo di acciai non legati Per imPieghi strutturali condizioni tecniche di fornitura...

11 downloads 297 Views 416KB Size
EN 10025-1-2 / 2004

Norma europea EN 10025 - 1 - 2 / 2004

Prodotti

laminati a caldo di acciai

non legati per impieghi strutturali Condizioni tecniche di fornitura Scopo e Campo di applicazione La presente norma (parte 1 e 2) stabilisce le prescrizioni per i prodotti lunghi e i prodotti piani laminati a caldo di acciai non legati, dei tipi e qualità indicati nei prospetti di pag. 94 (composizione chimica) e pag. 95/96 (caratteristiche meccaniche), forniti in base alle condizioni +AR, +N o +M a discrezione del fornitore. Gli acciai considerati nella presente norma sono destinati all’utilizzazione in strutture saldate, bullonate e chiodate, per impiego a temperatura ambiente (tenendo conto delle precise limitazioni). Essi non sono destinati al trattamento termico, ad eccezione dei prodotti forniti allo stato di fornitura N. È ammesso il trattamento di rilassamento. I prodotti forniti nello stato di fornitura N possono essere normalizzati e formati a caldo dopo la fornitura. Nota 1 - I semilavorati destinati ad essere trasformati in prodotti finiti laminati conformi alla presente norma devono essere oggetto di appositi accordi all’atto della richiesta d’offerta e dell’ordine. La composizione chimica può anch’essa essere concordata all’atto della richiesta d’offerta e dell’ordine; i valori devono tuttavia rientrare nei limiti del prospetto. Nota 2 - Per alcuni tipi di acciai e per alcune forme di prodotto può essere specificata, all’atto della richiesta d’offerta e dell’ordine, l’idoneità per particolari impieghi. La presente norma non si applica ai prodotti rivestiti e ai prodotti per i quali esistono altre norme europee riguardanti acciai per impieghi strutturali, in particolare sono escluse: la UNI EN 10025-3:2004 (Parte 3: Condizioni tecniche di fornitura di acciai per impieghi strutturali saldabili a grano fine allo stato normalizzato/normalizzato laminato); la UNI EN 10025-4:2004 (Parte 4: Condizioni tecniche di fornitura di acciai per impieghi strutturali saldabili a grano fine ottenuti mediante laminazione termomeccanica); la UNI EN 10025-5:2004 (Parte 5: Condizioni tecniche di fornitura di acciai per impieghi strutturali con resistenza migliorata alla corrosione atmosferica); la UNI EN 10025-6:2004 (Parte 6: Condizioni tecniche di fornitura per prodotti piani di acciaio per impieghi strutturali ad alto limite di snervamento, bonificati).

12

13

caratteristiche meccaniche per prodotti piani e lunghi

COMPOSIZIONE CHIMICA PER PRODOTTI PIANI E LUNGHI a)

Designazione Metodo di deossidazione

C in % max. per spessori nominali di prodotto in mm.

Si % max.

Mn % max.

P % max. d)

S % max. d) e)

N % max. f)

Cu % max. g) g)

b)

≤ 16

> 16 ≤ 40

> 40 c)

1.0038

FN

0,19

0,19

0,23

-

1,50

0,045

0,045

0,014

0,60

1.0114

FN

0,19

0,19

0,19

-

1,50

0,040

0,040

0,014

0,60

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

in conformità alla EN 10027-2

S235JR S235J0

a)

Carico unitario minimo di snervamento ReH MPa b)

Designazione

Resistenza a trazione Rm a) MPa b)

Spessore nominale mm

h)

Spessore nominale mm

≤16

> 16 ≤ 40

> 40 ≤ 63

> 63 > 80 > 100 > 150 > 200 > 250 c) ≤ 80 ≤ 100 ≤ 150 ≤ 200 ≤ 250 ≤ 400

1.0038

235

225

215

215

215

195

185

175

1.0114

235

225

215

215

215

195

185

175

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

in conformità alla EN 10027-2

-

S235JR

-

S235J0

<3

≥3 ≤ 100

> 100 ≤ 150

> 150 ≤ 250

> 250 ≤ 400 c)

-

360÷510

360÷510

350÷500

340÷490

-

-

360÷510

360÷510

350÷500

340÷490

-

S235J2

1.0117

FF

0,19

0,19

0,19

-

1,50

0,035

0,035

-

0,60

-

S235J2

1.0117

235

225

215

215

215

195

185

175

165

360÷510

360÷510

350÷500

340÷490

330÷480

S275JR

1.0044

FN

0,24

0,24

0,25

-

1,60

0,045

0,045

0,014

0,60

-

S275JR

1.0044

275

265

255

245

235

225

215

205

-

430÷580

410÷560

400÷540

380÷540

-

S275J0

1.0143

FN

0,21

0,21

0,21 l)

-

1,60

0,040

0,040

0,014

0,60

-

S275J0

1.0143

275

265

255

245

235

225

215

205

-

430÷580

410÷560

400÷540

380÷540

-

S275J2

1.0145

FF

0,21

0,21

0,21 l)

-

1,60

0,035

0,035

-

0,60

-

S275J2

1.0145

275

265

255

245

235

225

215

205

195

430÷580

410÷560

400÷540

380÷540

380÷540

S355JR

1.0045

FN

0,27

0,27

0,27

0,60

1,70

0,045

0,045

0,014

0,60

-

S355JR

1.0045

355

345

335

325

315

295

285

275

-

510÷680

470÷630

450÷600

450÷600

-

S355J0

1.0553

FN

0,23 j)

0,23 k)

0,24

0,60

1,70

0,040

0,040

0,014

0,60

-

S355J0

1.0553

355

345

335

325

315

295

285

275

-

510÷680

470÷630

450÷600

450÷600

-

S355J2

1.0577

FF

0,23 j)

0,23 k)

0,24

0,60

1,70

0,035

0,035

-

0,60

-

S355J2

1.0577

355

345

335

325

315

295

285

275

265

510÷680

470÷630

450÷600

450÷600

450÷600

S355K2

1.0596

FF

0,23 j)

0,23 k)

0,24

0,60

1,70

0,035

0,035

-

0,60

-

S355K2

1.0596

355

345

335

325

315

295

285

275

265

510÷680

470÷630

450÷600

450÷600

450÷600

d)

1.0590

450

430

410

390

380

380

-

-

-

-

550÷720

530÷700

-

-

S450J0 i)

1.0590

FF

0,23

0,23 k)

0,24

0,60

1,80

0,040

0,040

0,027

0,60

a) Vedere punto 7.2 della norma. b) FN = acciai effervescenti non ammessi; FF = acciaio interamente calmato (vedere punto 6.2.2). c) Per i profilati con uno spessore nominale >100 mm, tenore di C secondo accordo. Vedere opzione 26. d) Per i prodotti lunghi, il tenore di P e S può essere maggiore dello 0,005%. e) Per i prodotti lunghi, il tenore massimo di S può essere aumentato per migliorare l'attitudine alla lavorazione di macchina dello 0,015% secondo accordo, se l’acciaio è trattato per modificare la morfologia solforica e la composizione chimica presenta un tenore minimo di Ca dello 0,0020%. Vedere opzione 27. f) Il valore massimo relativo all’azoto non trova applicazione se la composizione chimica comporta un tenore minimo totale di Al dello 0,015% o in alternativa un minimo dello 0,013% di alluminio solubile in acido oppure se sono presenti altri elementi che fissano l’azoto in quantità sufficienti. In questo caso, gli elementi che fissano l’azoto devono essere indicati nel documento di controllo. g) Il tenore di Cu maggiore dello 0,45% può causare un accorciamento durante la formatura a caldo. h) Se si aggiungono altri elementi, essi devono essere indicati nel documento di controllo. i) Per spessore nominale >150 mm: C = 0,22% max. j) Per tipi adatti alla formatura a rulli a freddo (vedere punto 7.4.2.2.3): C = 0,24% max. k) Per spessore nominale >30 mm: C = 0,24% max. l) Applicabile solo ai prodotti lunghi. m) L’acciaio può presentare un tenore massimo di Nb dello 0,06%, un tenore massimo di V dello 0,15% e un tenore massimo di Ti dello 0,06%.

Designazione

a) b) c) d)

Altri % max.

a) b) c) d)

S % max.

N % max.

c)

d)

b)

P % max.

1.0035

opzionale

-

-

-

E295

1.0050

FN

0,055

0,055

0,014

E335

1.0060

FN

0,055

0,055

0,014

E360

1.0070

FN

0,055

0,055

0,014

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

in conformità alla EN 10027-2

S185

Metodo di deossidazione

Vedere punto 7.2 della norma. Opzionale = metodo a discrezione del produttore; FN = acciai effervescenti non ammessi (vedere punto 6.2.2). Per i prodotti lunghi, il tenore massimo di S può essere aumentato per migliorare l'attitudine alla lavorazione di macchina dello 0,010% secondo accordo, se l’acciaio è trattato per modificare la morfologia solforica e la composizione chimica presenta un tenore minimo di Ca dello 0,0020%. Vedere opzione 27. Il valore massimo relativo all’azoto non trova applicazione se la composizione chimica comporta un tenore minimo totale di Al dello 0,015% oppure se sono presenti altri elementi che fissano l’azoto in quantità sufficienti. In questo caso, gli elementi che fissano l’azoto devono essere indicati nel documento di controllo.

14

S450J0

m)

Per lamiere, nastri e larghi piatti di larghezze ≥600 mm, si applica la trasversale (t) alla direzione di laminazione. Per tutti gli altri prodotti, si applicano i valori per la direzione parallela (l) alla direzione di laminazione. 1 MPa = 1 N/mm2. I valori si applicano ai prodotti piani. Applicabile solo ai prodotti lunghi.

Carico unitario minimo di snervamento ReH MPa b)

Designazione

in conformità alla EN 10027-2

S185

1.0035

E295 E335

c)

E360 c) a) b) c)

Resistenza a trazione Rm a) MPa b)

Spessore nominale mm

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

c)

a)

Spessore nominale mm

≤16

> 16 ≤ 40

> 40 ≤ 63

> 63 ≤ 80

> 80 ≤ 100

> 100 ≤ 150

> 150 ≤ 200

> 200 ≤ 250

<3

≥3 ≤ 100

> 100 ≤ 150

> 150 ≤ 250

185

175

175

175

175

165

155

145

310÷540

290÷510

280÷500

270÷490

1.0050

c)

295

285

275

265

255

245

235

225

490÷660

470÷610

450÷610

440÷610

1.0060

c)

335

325

315

305

295

275

265

255

590÷770

570÷710

550÷710

540÷710

1.0070 c)

360

355

345

335

325

305

295

285

690÷900

670÷830

650÷830

640÷830

Per lamiere, nastri e larghi piatti di larghezze ≥600 mm, si applica la trasversale (t) alla direzione di laminazione. Per tutti gli altri prodotti, si applicano i valori per la direzione parallela (l) alla direzione di laminazione. 1 MPa = 1 N/mm2. Questi acciai sono normalmente non utilizzati per profilati a U, angolari e profilati..

15

caratteristiche meccaniche-RESILIENZA KV LONGITUDINALE PER PRODOTTI PIANI E LUNGHI a)

CARATTERISTICHE MECCANICHE PER PRODOTTI PIANI E LUNGHI Posizione dei provini

Designazione

Allungamento percentuale minimo dopo rottura

a)

Temperatura

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

1.0038

S235J0

1.0114

l

17

>1 ≤ 1,5 18

> 1,5 ≤2 19

>2 ≤ 2,5 20

°C

> 2,5 ≤3 21

>3 ≤ 40 26

> 40 ≤ 63 25

> 63 ≤ 100

> 100 ≤ 150

24

22

> 150 ≤ 250 21

> 250 c) ≤ 400

solo per J2 e K2

-

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

in conformità alla EN 10027-2

in mm

> 150

> 250

≤ 150

≤ 250

≤ 400

a) b)

b)

c)

-

S235J2

1.0117

t

15

16

17

18

19

24

23

22

22

21

21 (l e t)

S235JR

1.0038

20

27

27

-

S275JR

1.0044

l

15

16

17

18

19

23

22

21

19

18

-

S235J0

1.0114

0

27

27

-

S275J0

1.0143

-

S235J2

1.0117

-20

27

27

27

S275J2

1.0145

t

13

14

15

16

17

21

20

19

19

18

18 (l e t)

S275JR

1.0044

20

27

27

-

S355JR

1.0045

l

14

15

16

17

18

22

21

20

18

17

-

S275J0

1.0143

0

27

27

-

S355J0

1.0553

-

S275J2

1.0145

-20

27

27

27

S355J2

1.0577

17 (l e t)

S355JR

1.0045

20

27

27

-

S355K2

1.0596

t

12

13

14

15

16

20

19

18

18

17

17 (l e t)

S355J0

1.0553

0

27

27

-

d)

1.0590

l

-

-

-

-

-

17

17

17

17

-

-

S355J2

1.0557

-20

27

27

27

33

33

-

-

S450J0 a) c) d)

≤1

Spessore nominale

Lo = 5,65 √ So Spessore nominale in mm.

Lo = 80 mm Spessore nominale in mm.

in conformità alla EN 10027-2

S235JR

Energia minima (J)

Designazione

a)

S355K2

Per lamiere, nastri e larghi piatti di larghezze ≥600 mm, si applica la trasversale (t) alla direzione di laminazione. Per tutti gli altri prodotti, si applicano i valori per la direzione parallela (l) alla direzione di laminazione. I valori si applicano ai prodotti piani. Applicabile solo ai prodotti lunghi.

Posizione dei provini

Designazione

Allungamento percentuale minimo dopo rottura %

a)

in conformità alla EN 10027-1 e CR 10260

in conformità alla EN 10027-2

S185

1.0035

E295 c)

1.0050 c)

c)

1.0060 c)

E360 c)

1.0070 c)

E335

S450J0

a)

1.0596

-20

1.0590

0

40

27

Per spessori nominali ≤12 mm, vedere punto 7.3.2.1 della EN 10025-1:2004 Per i profilati con uno spessore nominale >100 mm, i valori devono essere concordati. Vedere opzione 28 della norma. I valori si applicano ai prodotti piani. Il presente valore corrisponde a 27J a -30 °C (vedere Eurocodice 3). Applicabile solo ai prodotti lunghi.

Lo = 5,65 √ So Spessore nominale in mm.

Lo = 80 mm Spessore nominale in mm.

l t l t l t l t

a) b) c) d) e)

e)

d)

≤1

>1 ≤ 1,5

> 1,5 ≤2

>2 ≤ 2,5

> 2,5 ≤3

>3 ≤ 40

> 40 ≤ 63

> 63 ≤ 100

> 100 ≤ 150

> 150 ≤ 250

10 8 12 10 8 6 4 3

11 9 13 11 9 7 5 4

12 10 14 12 10 8 6 5

13 11 15 13 11 9 7 6

14 12 16 14 12 10 8 7

18 16 20 18 16 14 11 10

17 15 19 17 15 13 10 9

16 14 18 16 14 12 9 8

15 13 16 15 12 11 8 7

15 13 15 14 11 10 7 6

a) Per lamiere, nastri e larghi piatti di larghezze ≥600 mm, si applica la trasversale (t) alla direzione di laminazione. Per tutti gli altri prodotti, si applicano i valori per la direzione parallela (l) alla direzione di laminazione. c) Questi acciai sono normalmente non utilizzati per profilati a U, angolari e profilati.

16

17

elenco delle precedenti designazioni nazionali corrispondenti Precedenti designazioni equivalenti in Designazione in conformità alla EN 10025-2:2004

S 185

1.0035

In conformità alla

In conformità Germania

EN 10025:1990 +A1:1993

Francia

Regno Unito

Spagna

Italia

Belgio

Portogallo

Austria

alla

in

in

in

in

in

in

in

in

EN

conformità a

conformità a

conformità a

conformità a

conformità a

conformità a

conformità a

conformità a

UNE 36-080

UNI 7070

NBN A 21-101

NP 1729

M 3116

Fe 320

A 320

Fe 310-0

St 320

Fe 360 B

AE 235-B

Fe 360-B

10025:1990 DIN 17 100 NF A 35-501

S 185

1.0035 Fe 310-0

St 33

A 33 E 24-2

S235JR

1.0037 Fe 360 B

St 37-2

S235JRG1

1.0036 Fe 360 BFU

USt 37-2

BS 4360

A 310-0

AE 235 B-FU

USt 360 B

S235JR

1.0038

S235JRG2

1.0038 Fe 360 BFN

RSt 37-2

40 B

AE 235 B-FN

S235J0

1.0114

S235J0

1.0114 Fe 360 C

St 37-3 U

E 24-3

40 C

AE 235 C

Fe 360-C

AE 235-C

Fe 360-C

RSt 360 B

a)

a)

S235J2G3

1.0116 Fe 360 D1

St 37-3 N

E 24-4

40 D AE 235 D

Fe 360 D

AE 235-D

Fe 360-D

St 360 D

St 430 B

St 360 C St 360 CE

S235J2

1.0117

S235J2G4

1.0117 Fe 360 D2

-

S275JR

1.0044

S275JR

1.0044 Fe 430 B

St 44-2

E 28-2

43 B

AE 275 B

Fe 430 B

AE 255-B

Fe 430-B

S275J0

1.0143

S275J0

1.0143 Fe 430 C

St 44-3 U

E 28-3

43 C

AE 275 C

Fe 430 C

AE 255-C

Fe 430-C

St 430 C St 430 CE

a)

S275J2G3

1.0144 Fe 430 D1

St 44-3 N

E 28-4

43 D AE 275 D

Fe 430 D

AE 255-D

Fe 430-D

50 B

AE 355 B

Fe 510 B

AE 355-B

Fe 510-B

50 C

AE 355 C

Fe 510 C

AE 355-C

Fe 510-C

St 510 C

50 D AE 355 D

Fe 510 D

AE 355-D

Fe 510-D

St 510 D

St 430 D

S275J2

1.0145

S275J2G4

1.0145 Fe 430 D2

-

S355JR

1.0045

S355JR

1.0045 Fe 510 B

-

E 36-2

S355J0

1.0553

S355J0

1.0553 Fe 510 C

St 52-3 U

E 36-3

a)

a)

S355J2G3

1.0570 Fe 510 D1

St 52-3 N

S355J2

1.0577

S355J2G4

1.0577 Fe 510 D2

-

a)

a)

S355K2G3

1.0595 Fe 510 DD1

-

S355K2

1.0596

S355K2G4

1.0596 Fe 510 DD2

-

S450J0

1.0590

E295

1.0050

E295

1.0050

Fe 490-2

St 50-2

A 50-2

A 490

Fe 490

A490-2

Fe 490-2

St 490

E335

1.0060

E335

1.0060 Fe 590-2

St 60-2

A 60-2



A590

Fe 590

A 590-2

Fe 590-2

St 590

E360

1.0070

E360

1.0070 Fe 690-2

St 70-2

A 70-2



A 690

Fe 690

A690-2

Fe 690-2

St 690

E 36-4



50 DD

55 C

AE 355-DD Fe 510-DD



a) Qualora i prodotti siano forniti nella condizione di fornitura N, +N deve essere aggiunto alla designazione (vedere punto 4.2.2 della norma).

18

19